Dallara, Dallara Stradale, D50

A Varano de’ Melegari è stata presentata la nuovissima Dallara Stradale D50. La vettura nasce con lo scopo di celebrare i primi 50 anni del marchio fondato da Gian Paolo Dallara nel 1972. Si tratta di una versione da collezione il cui prezzo e disponibilità non sono state ancora annunciate.

Tuttavia, la vettura incarna gli aspetti su cui il brand punta di più: competenza e heritage. La D50 parte dalla già ottima base di partenza della Stradale, ma ci sono ulteriori affinamenti dal punto di vista tecnico e prestazionale.

Sotto il cofano trova spazio un motore quattro cilindri in linea turbo da 2.3 litri in grado di sprigionare 400 CV di potenza. Questa cavalleria, unita ad un peso di circa 850 kg la rende estremamente scattante ed agile.

 

Dallara Stradale D50 è la nuova vettura celebrativa della casa di Varano de’ Melegari

La colorazione è basata su l’alternanza di nero e oro ed entrambi i colori hanno una precisa motivazione. Il nero è utilizzato in versione graphite opaco per identificare il carbonio, elemento chiave nelle competizioni moderne mentre l’oro in versione champagne sta a simboleggiare i festeggiamenti per i primi 50 anni.

La livrea inoltre è impreziosita da elementi grafici derivanti dalla SP1000, la prima vettura da competizione realizzata da Dallara. Su tutte le D50 ordinate e consegnate nel 2022 inoltre ci saranno alcuni elementi esclusivi come il logo della vettura mostrato sul computer di bordo all’accensione e sul copritappo dei cerchi.

Anche gli interni richiameranno la colorazione esclusiva con i pomelli dei comandi anodizzati color oro e la chiave vettura con parte centrale anodizzata color oro. Non mancheranno anche la targhetta dedicata al 50° anniversario e il telo da interno personalizzato con logo D50.

Dallara ha colto l’occasione della presentazione della D50 anche per rinnovare il proprio payoff aziendale che diventa: “In Dallara dal 1972 radici e futuro crescono insieme“. Ancora una volta, l’azienda vuole sottolineare come le competenze motoristiche del brand possono diventare la base per sviluppare il futuro del settore automotive.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger