eruzione solare

Giovedì il Solar Dynamics Observatory della NASA ha catturato un’immagine del Sole che emette un’eruzione solare di livello medio che ha raggiunto il picco all’01:01 di notte.

I brillamenti solari sono potenti esplosioni di radiazioni elettromagnetiche che possono durare da minuti a ore. La NASA ha classificato il bagliore come un bagliore di classe M5.5, un bagliore di raggi X di moderata gravità.

“Il Sole ha emesso un brillamento solare di livello medio il 20 gennaio 2022, con un picco all’01:01 di notte”, ha affermato l’agenzia spaziale statunitense.

Sebbene le radiazioni nocive di un bagliore non possano passare attraverso l’atmosfera terrestre per influenzare fisicamente gli esseri umani a terra, quando sono intense, possono avere un impatto sulle comunicazioni radio, sulle reti elettriche, sui segnali di navigazione e rappresentare un rischio per i veicoli spaziali e gli astronauti. Secondo la Nasa, l’aumento del livello di raggi X e di radiazioni ultraviolette estreme porta alla ionizzazione negli strati inferiori della ionosfera sul lato illuminato dal Sole della Terra.

Cosa potrebbe succedere

Quando si verifica un brillamento solare sufficientemente forte, le onde radio che interagiscono con gli elettroni negli strati perdono energia a causa delle collisioni più frequenti che si verificano nell’ambiente a densità più elevata negli strati inferiori della ionosfera. Ciò potrebbe portare al degrado e al completo assorbimento dei segnali radio HF, con conseguente blackout radio e malfunzionamenti della rete internet.

I brillamenti solari di solito si verificano in regioni attive, che sono aree del Sole segnate dalla presenza di forti campi magnetici; tipicamente associato a gruppi di macchie solari. Man mano che questi campi magnetici si evolvono, possono raggiungere un punto di instabilità e rilasciare energia in una varietà di forme. Questi includono le radiazioni elettromagnetiche, che vengono osservate come brillamenti solari”, afferma sul suo sito web lo Space Weather Prediction Center of National Oceanic and Atmospheric Administration.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it