Uno degli strumenti più importanti a disposizione di ognuno di noi all’interno della nostra routine quotidiana e senza alcun dubbio il nostro smartphone, il piccolo device tascabile infatti diventato indispensabile per permetterci di compiere numerose operazioni, da quelle più banali come postare una foto sui social a quelle più importanti come gestire il nostro conto in banca.

Tutto ciò porta il nostro smartphone a far transitare in memoria una mole di dati decisamente importante, alcuni dei quali finiscono con l’essere salvati in modo permanente all’interno delle memorie, finendo nel tempo con il saturare i device rendendolo decisamente meno scattante prestante, processo fisiologico che però nel tempo può minare l’esperienza d’uso dello smartphone rendendo il tutto quasi frustrante.

Se dunque vi foste resi conto che anche il vostro smartphone è diventato decisamente troppo lento per i vostri gusti ecco una rapida guida per poterlo rivitalizzare.

 

Come ripristinare completamente lo smartphone

Innanzitutto prima di procedere con la guida dovete spegnere lo Smartphone e rimuovere SIM e microSD, dopodiché accendete lo con la combinazione tasti premuta Power e volume più, così facendo lo smartphone accederà al recovery menù, all’interno del quale spostando di con i tasti volume e dovrete selezionare le voci wipe data factory reset e wipe dalvik cache, utilizzando il tasto Power.

Una volta fatto recatevi presso la voce reboot, selezionate la e noterete che lo Smartphone si riavvierà, una volta terminato il riavvio potrebbe constatare che esso è tornato a com’era quando si trovava all’interno della confezione di vendita, completamente ripulito.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.