IPTV, clamoroso: 70enne gestore di un server pirata, beccati in 1800 a Varese

Lo streaming IPTV rappresenta ancora oggi la soluzione già conveniente sotto il punto di vista economico per gli appassionati di calcio, ma anche per gli amanti di serie tv e cinema. Con un solo pacchetto streaming, il cui prezzo mensile è poco più alto di 100 euro all’anno, gli italiani grazie all’IPTV riescono a racchiudere tutti i contenuti di Sky, DAZN, Amazon ed anche Netflix.

 

IPTV, altissimi i rischi per la visione gratis di DAZN

Il valore dello streaming illegale è caratterizzato proprio dalla presenza dei prezzi da ribasso. Gli utenti che si affidano a questa tecnologia però tendono spesso a sottovalutare i papabili rischi.

In prima istanza, gli utenti che si affidano allo streaming illegale possono incorrere in una sanzione pecuniaria molto alta, il cui valore si erge sino a 30mila euro. In base alla gravità dei casi, in caso di recidiva da parte degli utenti, è poi prevista anche la reclusione sino a tre anni.

Gli utenti che scelgono l’IPTV sono esposti anche a numerose truffe su WhatsApp e su Telegram. Tanti malintenzionati in rete sponsorizzano finti servizi streaming per farsi pagare considerevoli cifre dei papabili utenti senza corrispondere alcunché in cambio.

La visione delle pay tv senza un abbonamento regolare si associa spesso anche alla tecnologia dei canali VPN. Di per sé, la tecnologia è legale e rappresenta uno strumento consigliassimo e facile da usare per qualsiasi utente per navigare protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attualmente in rete, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.