Netflix-blocco-condivisione-account-cosa-ce-di.vero

Netflix sta vivendo un grande periodo di popolarità grazie alla presenza di titoli e contenuti che hanno catturato l’attenzione di pubblico ed addetti ai lavori. Gli accessi alla piattaforma nel mese di Dicembre sono cresciuti grazie all’ultima stagione de La casa di carta ma anche grazie a due film molto apprezzati come E’ stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino e Don’t Look Up con la presenza di Leonardo di Caprio.

Il successo di Netflix sotto il punto di vista televisivo si coniuga ad una rinnovata stagione commerciale per la tv streaming. Come previsto già da qualche settimana, anche nei mesi a venire, Netflix darà la caccia agli account condivisi.

 

Netflix, le novità del nuovo anno per i profili condivisi

La battaglia della tv streaming contro gli account condivisi è già realtà. Molti utenti nelle ultime settimane hanno avuto problemi durante le loro fasi di login. Particolarmente critica l’apparizione di questo messaggio: “Se non vivi con il titolare dell’account, ti serve un tuo account per continuare a guardare Netflix. È il tuo account? Ti invieremo un codice di verifica”

I clienti che sono soliti condividere il loro account, dopo la lettura di questo messaggio, sono chiamati all’inserimento di un codice ricevuto sul numero di telefono associato al profilo. Il passaggio del doppio codice è utile a Netflix proprio per evitare l’accesso multiplo su uno stesso account.

Le norme del servizio streaming sono molto chiare ed impediscono la condivisione dell’account con parenti, amici o sconosciuti. Per il futuro Netflix potrebbe anche punire i trasgressori con il ban definitivo dal servizio.