UniCredit: a rischio migliaia di utenti, la comunicazione fa perdere soldi dal conto

Non c’è pace per i correntisti bancari in Italia. Ancora in questi primi giorni del 2022, attraverso la rete vengono condivise una serie di truffe molto pericolose per i risparmi dei singoli clienti e per la sicurezza online. Ad essere colpiti con maggior forza sono i correntisti di Unicredit di BNL. 

 

Unicredit e BNL, la rete degli hacker per rubare soldi dai conti

Gli hacker nel corso degli ultimi mesi hanno messo a punto una serie di importanti strategie per rubare i soldi dal conto corrente degli utenti. Molti malintenzionati si fingono operatori del centro assistenza di Unicredit e di BNL e contattano così gli utenti con pretesti, ovviamente non veritieri, relativi alla chiusura unilaterale del conto, a spese non effettuate, a promozioni molto vantaggiose per i risparmi.

I messaggi dei finti operatori di Unicredit e BNL sono condivisi spesso per mezzo delle mail e SMS. Non mancano tuttavia i tentativi di truffa anche via WhatsApp. La caratteristica di questi messaggi è data dalla presenza di un link in allegato. I lettori sono invitati a cliccare su questo link per ulteriori informazioni in merito alle finte comunicazioni.

I clienti Unicredit e BNL che cliccano sui link di questi messaggi mettono a serio rischio la loro sicurezza online, con la condivisione di informazioni personali che potrebbero portare ad episodi spiacevoli come il furto d’identità. Sempre per mezzo di questi link in allegato, in caso di condivisione delle credenziali home banking, poi, ci potrebbero anche essere seri rischi per l’eventuale perdita dei soldi disponibili sul conto corrente.