Banca Intesa e BPM a rischio: truffa porta via soldi dalle carte di credito

Attualmente, vista la grande conoscenza del web di diversi utenti che si servono di smartphone e elettronica di consumo, risulta difficile cascare in un tranello. A quanto pare però il nuovo ideato dei truffatori sarebbe davvero complicato anche per coloro che capiscono tanto di home banking e problematiche varie. Purtroppo una delle banche più prese di mira in questo caso è Intesa Sanpaolo, la quale si ritroverebbe anche questa volta a far parte in volontariamente di un testo maligno. 

Il testo sembrerebbe voler mettere in guardia tutti da un blocco del conto, ma in realtà l’obiettivo è quello di accedere ai conti correnti con le credenziali rubate.

 

Intesa Sanpaolo vittima di una nuova truffa phishing: ecco il messaggio che mette in pericolo il pubblico

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .