samsung-carenza-chip-profittiSamsung mira ad una maggiore interoperabilità tra elettrodomestici, impianti HVAC e televisori. L’azienda raggiungerà questo obiettivo – per ottenere case sempre più smart – con l’aiuto dell’HCA. HCA sta per Home Connectivity Alliance, è un progetto che unisce più aziende.

L’azienda è tra i membri fondatori dell’HCA. Questa alleanza unisce i produttori principali di dispositivi interconnessi nell’ottica di incrementare la compatibilità tra i dispositivi intelligenti di marchi diversi. Il primo obiettivo di questo gruppo di aziende è creare delle linee guida, soffermandosi soprattutto sulla sicurezza e protezione dei dati dei consumatori.

Samsung tra i fondatori dell’HCA, all’insegna di un futuro smart per le nostre case

I consumatori potranno controllare i propri elettrodomestici e altri dispositivi con la piattaforma SmartThings, sia quelli Samsung che di altri marchi. “La tecnologia digitale è sempre più integrata nella vita di tutti i giorni. Per questo noi di Samsung crediamo sia fondamentale fornire una maggiore apertura al nostro ecosistema smart home e offrire ai consumatori un più ampio ventaglio di opzioni per creare delle home experience che siano davvero personalizzate”, dichiara Chanwoo Park. “Siamo entusiasti di lavorare insieme ad altri membri dell’HCA e collaboreremo per semplificare e rendere più smart la vita nelle case di ognuno di noi, apportando innovazioni importanti per quanto concerne sia gli elettrodomestici intelligenti, sia la connettività.”

Questa collaborazione tra i membri dell’HCA permette a SmartThings di introdurre concetti innovativi alla base di quel che saranno le nuove frontiere dei dispositivi intelligenti. Sempre più utenti potranno usufruire a pieno di tutti i vantaggi disponibili con questi servizi. Le funzioni smart arriveranno ovunque, in cucina, in auto, quando facciamo il bucato, durante le faccende domestiche. In ogni momento. Per maggiori informazioni sull’ecosistema Samsung, e non solo, visitate il sito ufficiale.