Banco di Napoli e Poste truffate da un messaggio: svuotati i conti dei clienti

È capitato ancora una volta di dover discolpare le più celebri banche da un problema molto comune che è quello delle truffe phishing. BNL e Intesa Sanpaolo infatti, si stanno ritrovando alle prese con un messaggio molto strano che sembrerebbe mettere in guardia gli utenti da alcune e possibili problematiche.

 

BNL e Intesa Sanpaolo nel caos: un messaggio parla di blocco del conto ma l’obiettivo è ben diverso

Non credete assolutamente che il messaggio possa aiutarvi a risolvere un problema. In realtà l’obiettivo è quello di condurre le povere persone ad inserire i propri dati personali in un form ideato dei malfattori, i quali così potranno portare a casa le credenziali di accesso ai conti.

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .