Tim

L’inizio del 2022 non sarà esente da alcune rimodulazioni di costo che riguardano ancora una volta gli utenti della telefonia mobile. In questa particolare circostanza, i rincari sui prezzi di rinnovo sono previsti per una serie di selezionati utenti di TIM.

 

TIM, il costo extra di 2 euro per alcuni clienti nel nuovo anno

Anche nel nuovo anno il gestore ha deciso di modificare le sue condizioni contrattuali per tutti i vecchi abbonati che nei mesi scorsi hanno effettuato la pratica delle portabilità, attivando una tariffa low cost. Nel dettaglio, le promozioni interessate dal nuovo aumento di prezzi di TIM sono le seguenti: TIM Supreme, la Five IperGo e la Iron.

Per queste iniziative, il gestore italiano prevede un costo extra da pagare dal valore di 2 euro ogni trenta giorni. A differenza delle precedenti circostanze, però, il provider nazionale ha previsto anche una sorta di compensazione con la garanzia di 20 Giga per la connessione internet. La quota extra per internet che TIM ha promesso a tutti gli abbonati si aggiunge in automatico alle soglie di consumo già previste con la propria ricaricabile. Ciò significa che gli utenti non dovranno provvedere ad ulteriore richiesta di attivazione.

Le rimodulazioni di queste ultime settimane in casa TIM riguardano solo i vecchi clienti. Per i nuovi clienti, invece, anche nel 2022 sono confermati i costi bloccati per il primo semestre di abbonamento. Nessuna spesa aggiuntiva sarà quindi inserita nei profili tariffari degli utenti che entrano con una nuova SIM in TIM, almeno durante i primi sei mesi dalla sottoscrizione.