Netflix

Netflix ha garantito un Natale mai così ricco di contenuti a tutti i suoi clienti. Nel corso di queste festività, oltre ai grandi classici della piattaforma, gli utenti hanno avuto modo di vedere due nuove titoli già divenuti cult: i film E’ stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino ed il nuovo colossal hollywoodiano Don’t Look Up con la presenza di Leonardo di Caprio.

Sotto il punto di vista dei contenuti, Netflix si conferma quindi leader assoluta del mercato della tv streaming. Per l’aspetto commerciale, anche in vista 2022, sono attese invece importanti novità. Tra queste anche la lotta agli account condivisi.

 

Netflix, la battaglia del 2022 contro i profili condivisi

Da alcuni mesi, per limitare gli account condivisi, Netflix sta proponendo agli utenti un messaggio in fase di login. Il messaggio di errore che molte persone hanno letto nelle ultime settimane è il seguente: “Se non vivi con il titolare dell’account, ti serve un tuo account per continuare a guardare Netflix. È il tuo account? Ti invieremo un codice di verifica”

In unione a questo messaggio di allerta, per limitare gli account condivisi, Netflix si sta anche servendo del doppio codice per l’accesso alla piattaforma con la richiesta di un numero di conferma inviato sulla mail o sullo smartphone dell’utente.

Le norme commerciali della piattaforma streaming sono ben chiare e non prevedono la condivisione del profilo con parenti, amici o anche sconosciuti. Oltre ad applicare un limite agli accessi con il doppio codice di verifica, nel 2022 per gli utenti potrebbero scattare anche le sanzioni, tra cui anche il ban definitivo dal servizio.