final-fantasy-xvi-brutte-notizie-aspettare-novita

Final Fantasy XVI è uno dei futuri titoli PlayStation 5 più attesi. Sfortunatamente, non abbiamo ancora visto molto del gioco e sembra che non ne vedremo molto di più per molto tempo perché Square Enix ha annunciato un ritardo per il gioco. Il produttore di Final Fantasy XVI, Naoki Yoshida, afferma che l’epidemia di COVID-19 ha ‘ritardato lo sviluppo del gioco di oltre un anno intero’.

Yoshida ha fatto l’annuncio in una lunga dichiarazione pubblicata su Twitter. Mentre la maggior parte degli sviluppatori incolpa semplicemente l’epidemia di COVID-19 e va avanti, Yoshida è entrato nei dettagli su come la pandemia ha ostacolato lo sviluppo di Final Fantasy XVI.

Final Fantasy XVI: il gioco non ha una data d’uscita

La pandemia di COVID-19, secondo la sua testimonianza, ha portato Square Enix a decentralizzare la troupe di Final Fantasy XVI consentendo loro di lavorare da casa. ‘Sfortunatamente, ciò ha avuto un impatto sulla comunicazione con l’ufficio di Tokyo, causando ritardi o, in situazioni estreme, cancellazioni della consegna delle risorse da parte dei nostri partner di outsourcing’, ha spiegato Yoshida.

Secondo Yoshida, la buona notizia è che Square Enix ha affrontato queste sfide per tutto il 2021, quindi far lavorare il team da remoto non dovrebbe causare tante complicazioni nel 2022. C’è ancora del lavoro da fare, poiché Yoshida afferma che il team si concentrerà su ‘aumentare la qualità delle risorse grafiche, perfezionare le meccaniche di combattimento, arricchire le singole battaglie, dare gli ultimi ritocchi ai filmati e condurre l’ottimizzazione grafica complessiva’, ma gli sviluppatori di Final Fantasy XVI dovrebbero essere in grado di gestire meglio questi compiti nel prossimo anno.

La data di rilascio di Final Fantasy XVI è ancora sconosciuto. Avremmo dovuto rivedere il gioco prima della fine dell’anno, ma ora non succede più. Invece, Yoshida afferma che la ‘prossima grande rivelazione’ per Final Fantasy XVI avrà luogo nella primavera del 2022.

Sebbene ciò suggerisca che il gioco verrà rilasciato l’anno prossimo, è impossibile dirlo senza ulteriori informazioni da Square Enix.