steam-brutta-notizia-piattaforma-vietata-cina

Secondo TheGamer, Steam Global sembra essere stato bandito in Cina. Solo l’edizione cinese di Steam è ancora disponibile nel paese, con un catalogo limitato di soli 103 titoli, una percentuale molto piccola dei circa 110.000 giochi disponibili su Steam Global.

Ricky Owens (alias iFireMonkey), un affidabile leaker e dataminer di Fortnite, ha scoperto per primo il divieto e ha pubblicato uno screenshot di quello che sembra essere Steam su un elenco di siti Web vietati in Cina. Utilizzando lo strumento di Comparitech per determinare se un sito Web è soggetto a restrizioni in Cina, se inserisci ‘store.steampowered.com’ nel sito, lo strumento mostra che Steam è stato bloccato in tutte le regioni del paese.

Steam è stato vietato in Cina dopo un anno di repressioni nel paese

A causa del divieto, i giocatori cinesi possono utilizzare solo Steam China, che ha debuttato a febbraio di quest’anno. Oltre ad avere molti meno giochi (gli unici titoli mainstream sono Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO) e Dota 2), Steam China manca di funzionalità della community, come Steam Workshop, Community Market, forum di discussione e il sezione attività, che mostra tutte le trasmissioni attuali degli utenti su Steam, schermate recenti di giochi, guide di gioco create dalla community e altro ancora.

L’apparente divieto della Cina su Steam Global è un modo sfortunato per concludere un anno in cui il paese ha represso i giochi. Tencent ha lanciato a luglio un sistema di riconoscimento facciale che scansiona i volti dei bambini per garantire il rispetto del coprifuoco che vieta ai bambini di giocare a tarda notte. Solo un mese dopo, la Cina ha promulgato una nuova regola che vieta ai bambini di giocare ai videogiochi per più di tre ore alla settimana. La Cina ha successivamente bandito Fortnite, nonostante il gioco fosse stato precedentemente modificato in modo significativo per conformarsi ai rigorosi standard cinesi.