Un miliardario giapponese e il suo assistente sono tornati sulla Terra dopo aver trascorso 12 giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Sono i primi turisti autofinanziati dell’ultimo decennio.

La capsula che trasportava il cosmonauta russo Alexander Misurkin, insieme ad altri partecipanti – il magnate della moda online Yusaku Maezawa e il suo assistente Yozo Hirano – è atterrato sulla Terra intorno alle 22:01 EST di domenica in Kazakistan. “Il volo della navicella spaziale “turistica” Soyuz MS-20 è stato completato”.

Il trio ha trascorso 12 giorni sulla ISS, dove hanno documentato la loro vita quotidiana a bordo per il canale YouTube di Maezawa. Hirano ha anche partecipato alla ricerca per aumentare la comprensione dell’impatto del volo spaziale sul corpo umano con importanti dati biomedici raccolti prima del lancio. Per questo viaggio, Maezawa aveva prenotato i posti tramite la società statunitense Space Adventures.

Turismo nello spazio pian piano diventa realtà

Sebbene i costi esatti del biglietto siano sconosciuti, Space Adventures ha affermato che vanno dai 50 milioni di dollari ai 60 milioni di dollari. Sul suo popolare canale YouTube, che ha più di 1 milione di follower, il miliardario giapponese ha condiviso diversi video, tra cui uno di lui che mangia snack e un altro che spiega la musica nella stazione spaziale. In un video, che ha raccolto oltre 2 milioni di visualizzazioni, ha dimostrato come gli astronauti utilizzino un imbuto portatile per l’urina. Ha anche mostrato ai suoi follower come dormire a gravità zero e come bere correttamente il tè.

Il ritorno del trio segna la fine di un anno movimentato di missioni spaziali private, in cui miliardari tra cui Elon Musk, Jeff Bezos e Richard Branson hanno fatto voli turistici di successo ai confini dello spazio e oltre. Dopo il loro ritorno, saranno sottoposti a un programma di riabilitazione della durata di 14-21 giorni per tornare alla loro normale forma fisica, sotto la supervisione dei medici. Maezawa ha anche prenotato un viaggio sulla luna con SpaceX fissato per il 2023.