Truffa UniCredit: in guardia dalla nuova frode, convince la vittima con una sola mail

Una serie di truffe sta interessando i correntisti delle principali banche italian. Nel corso di queste settimane, infatti, si sono moltiplicati i tentativi di phishing da parte dei malintenzionati della rete. La maggior parte delle truffe riguarda in particolare modo i correntisti che hanno un piano attivo presso Unicredit.

 

Unicredit, le truffe che gli utenti devono evitare

Nel corso di queste settimane i clienti di Unicredit stanno ricevendo una serie di comunicazioni fasulle inventi come oggetto la chiusura unilaterale del conto o anche la fatturazione non dovuta delle spese su carta di credito o carta di debito.

L’obiettivo dei cybercriminali è principalmente uno: invitare gli utenti a cliccare su una serie di link in allegato per ulteriori approfondimenti. Attraverso i collegamenti ipertestuali, infatti, i cybercriminali arrivano alla loro fonte principale: le informazioni riservate delle vittime.

Per mezzo di questi messaggi fasulli e dei loro link, i malintenzionati riescono anche ad accedere ai risparmi. Con la condivisione delle principali informazioni per l’home banking, rubare soldi sui conti corrente Unicredit da parte degli hacker sarebbe semplice e veloce. In pochi passaggi, il trasferimento dei fondi potrebbe essere operativo senza alcuna autorizzazione.

In una serie di ulteriori pericolo, sempre gli utenti che hanno a loro disposizione un conto con Unicredit, sempre per mezzo di questi messaggi truffaldini possono trovarsi alcuni costosi servizi a pagamento per il cellulare,attivati in automatico. Tanti abbonati di TIM, Vodafone e WindTre durante il recente passato hanno riscontrato questa serie di problema legato al proprio conto tariffario.