Poste Italiane, Phishing, SMISHING, truffe, email

L’ente nazionale certamente più famoso è conosciuto in tutto il paese e senza alcun dubbio poste italiane, La signora in giallo vanta infatti una pletora di clienti a dir poco assoluta, conquistata negli anni grazie ai propri servizi sempre ben integrati con infrastrutture della nazione e costi di gestione decisamente accattivanti.

Tutto ciò al reso poste italiane un vero e proprio must nei portafogli degli italiani, una notorietà che però nasconde un lato oscuro ben evidente, il buon nome di poste italiane viene infatti spesso sfruttato indebitamente da truffatori che per cercare di rubare i codici di accesso dei conti BancoPosta, inviano mail o sms di phishing a nome di poste nel tentativo di accaparrarsi la fiducia di chi legge.

Questi SMS dunque spingono Chi legge a compiere delle azioni, in tal modo portano a scrivere inavvertitamente i codici di sicurezza dei conti BancoPosta, consentendo il truffatore di portare a termine il proprio piano.

 

Phishing conti BancoPosta

Come potete ben leggere l’sms che in molti ci stanno segnalando ribadisce il concetto, esso infatti avvisa l’utente di un’anomalia riscontrata sul suo conto BancoPosta da dover risolvere presso un apposito link inserito più in basso.

Quel link rimanda alla pagina di phishing vera e propria ove le vostre credenziali e i vostri codici di sicurezza del conto BancoPosta verranno immediatamente copiate e spedite al creatore della truffa consentendogli di derubarvi con comodo.

Il consiglio e ovviamente abbastanza banale, avviate o più scettico e diffidate da questa tipologia di messaggi dal momento che si tratta quasi sempre di una truffa.