Apple bonusUn bonus da 1000 dollari per i dipendenti Apple che lavoreranno in smart working e la proroga a data da destinarsi del rientro in ufficio. Sono queste le ultime misure attuate dal colosso di Cupertino in risposta al diffondersi della variante Omicron del COVID-19.

Apple offre 1000 dollari ai suoi dipendenti!

 

L’1 febbraio 2022 i dipendenti Apple avrebbero dovuto avere la possibilità di ritornare in ufficio in seguito alla scelta di optare per lo smart working a causa della pandemia di COVID-19. A quanto pare però non sarà così, il colosso ha recentemente annunciato di aver posticipato in rientro a data da destinarsi. 

La scelta, giustificata dalla volontà di contenere i contagi a causa dell’emergere della variante Omicron, appare accompagnata da un’ulteriore misura intrapresa con lo scopo di rendere quanto più agevole le condizioni lavorative di ogni dipendente. Apple offrirà infatti un bonus di 1000 dollari a tutti i suoi dipendenti costretti a lavorare in smart working, compresi i dipendenti dei negozi Apple. Il colosso permetterà a ognuno di utilizzare il bonus per gli acquisti necessari al fine di avere a disposizione luoghi adatti allo svolgimento delle loro attività. 

Il piano attuale resta quindi pieno di incertezze anche in casa Cupertino. Ulteriori misure potrebbero essere attuate nelle prossime settimane in relazione allo stato dei contagi e all’evolversi della diffusione del virus. Apple non è l’unica azienda ad aver intrapreso delle azioni volte a limitare la diffusione del COVID-19. Google, ad esempio, sembra aver richiesto ai suoi dipendenti di effettuare le vaccinazioni necessarie entro il 18 gennaio al fine di poter mantenere la propria posizione all’interno dell’azienda.