Il famosissimo quanto temuto malware Joker è tornato a far parlare di se, correva l’anno 2019 quando per la prima volta il malware più letale di sempre faceva la sua prima apparizione nel Play Store, da quel giorno non ci ha mai abbandonati, è proprio il caso di dire che ha fatto giri lunghi, non lunghissimi, e poi è tornato, tante volte è ritornato.

Per chi non lo sapesse Joker è un malware letale, esso infatti una volta insediatosi nel device ne assume il controllo, infatti blocca i servizi di sicurezza, iscrive l’utente a servizi a pagamento e poi inizia a rubare tutti i dati in esso contenuti, dalle passwords fino a quello che viene digitato sulla tastiera.

Ogni tanto torna a far parlare di se dal momento che i suoi creatori, cambiando alcuni tratti degli script che lo compongono, riescono a fargli bypassare gli scan di Google che, sebbene basati si IA e machine learning, fanno fatica a riconoscere.

 

La nuova app infetta

Si deve ai colleghi di Pradeo la segnalazione della nuova applicazione infettata da Joker, il suo nome è color message e a prima vista sembra un’app di messaggistica comune, anche ben valutata, solo che se andiamo a leggere le recensioni, in molti lamentano a seguito dell’installazione, l’arrivo di addebiti non giustificati sul loro conto corrente poco dopo l’installazione.

Ovviamente Google è stata prontamente avvisata e ha rimosso l’app, dunque il pericolo sembra essere rientrato, se l’avevate già installata, vi consigliamo di effettuare un reset del device, dal momento che l’app si nasconderà e non potrà essere comunemente disinstallata.