aumenti benzina

Un severo aumento di prezzi incombe in questa stagione natalizia per quanto riguarda il costo dei carburanti. Durante il periodo delle festività, infatti, il costo della benzina ed anche il costo del diesel è destinato ad aumentare su tutto il suolo italiano.

 

Benzina e diesel, gli aumenti per il Natale

Lo scenario attualmente non è dei migliori. Gli italiani per un litro di benzina, su scala nazionale, pagano una media di 1,759 euro con la modalità del self service. In caso di modalità di servizio servito, il prezzo per un litro di benzina può raggiungere ed anche superare la quota simbolica di 1,80 euro al mese.

La situazione non è migliore ed anzi è del tutto speculare per il diesel. Rispetto ai costi di autunno ed estate, il prezzo per il gasolio si è impennato. Il costo medio è in Italia per un litro è ora di 1,60 euro.

Gli aumenti sui prezzi e sui costi dei carburanti non riguardano soltanto benzina e diesel ma anche i carburanti alternativi. Per il gas GPL il prezzo medio previsto su scala nazionale è di 0,80 centesimi al litro. Per quanto riguarda il metano invece c’è un costo da pagare pari a 1,50 euro per un litro.

Le associazioni dei consumatori da tempo stanno chiedendo al Governo azioni per tutelare i cittadini, sulla base degli incentivi garantiti per i costi delle forniture energetiche domestiche. L’esecutivo però per ora esclude interventi di questo tipo nel futuro a breve termine. Anche il paventato abbassamento delle accise sembra oggi molto complicato.