A quanto pare molto presto assisteremo ad una piccola rivoluzione nel mondo delle patenti A1, A2, A, B1, B e BE, nel 2022 infatti entreranno in vigore nuove regole per quanto riguarda l’esame di teoria che porteranno a sostanziali cambiamenti, uno su tutti, le domande scenderanno da 40 a 30, a cui si dovrà apporre risposta in 20 minuti, il numero di errori massimo consentito sarà 3, dunque si scende di uno, sebbene il rapporto resti costante dunque non penalizzi gli aspiranti.

L’entrata in vigore arriverà molto presto, infatti l’8 Gennaio 2022, arriverà un decreto dirigenziale da parte della direzione generale della Motorizzazione civile con cui verrà stabilita la data di applicabilità delle nuove disposizioni.

 

Perchè questo cambiamento

La risposta a questa domanda è scritta all’interno di un decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, il quale in breve attesta che, a causa del perdurare dello Stato di Emergenza a causa della pandemia di Coronavirus e che, per il probabile e necessario perdurare delle misure di prevenzione per evitare anche una volta cessato suddetto stato l’aumento dei contagi, si rende necessaria una modifica della pratica di verifica dell’idoneità alla guida per ottimizzare i tempi di permanenza in spazi chiusi pur mantenendo l’efficacia di cognizione e valutazione dei candidati.

Si tratta dunque di un cambiamento che servirà per migliorare le misure di prevenzione e per snellire anche le procedure, dal momento che le lentezze burocratiche legate alla pandemia hanno anche portato ad un accumulo di pratiche difficile da smaltire, dunque uno snellimento si rende necessario anche in tal senso.