vaccini

Finora la Commissione europea ha assicurato 4,2 miliardi di dosi di vaccini contro il COVID-19 e sono in corso negoziati per dosi aggiuntive. Le consegne di vaccini ai paesi dell’UE sono aumentate costantemente e la vaccinazione sta accelerando. La Commissione sta inoltre collaborando con l’industria per potenziare la capacità di produzione di vaccini.

Allo stesso tempo ha iniziato a lavorare per affrontare nuove varianti, con l’obiettivo di sviluppare e produrre rapidamente vaccini efficaci contro queste varianti su larga scala. L’incubatore HERA aiuterà a rispondere a questa minaccia.

L’UE è impegnata a garantire che vaccini sicuri raggiungano tutti gli angoli del mondo. La Commissione e i paesi dell’UE hanno promesso quasi 3 miliardi di euro a COVAX, l’iniziativa globale volta a garantire un accesso equo ai vaccini contro il COVID-19, e stanno sostenendo le campagne di vaccinazione nei paesi partner.

La nuova speranza

La Commissione europea ha negoziato intensamente per costruire un portafoglio diversificato di vaccini per i cittadini dell’UE a prezzi equi. Sono stati conclusi contratti con 8 promettenti sviluppatori di vaccini, garantendo un portafoglio fino a 4,2 miliardi di dosi.

Le consegne di dosi di vaccino ai paesi dell’Unione Europea sono aumentate costantemente da dicembre. La vaccinazione accelera in tutta l’Unione europea.

La Commissione ha finora rilasciato 4 autorizzazioni all’immissione in commercio condizionate per i vaccini sviluppati da BioNTech e Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Janssen Pharmaceutica NV a seguito della valutazione positiva da parte dell’EMA della loro sicurezza ed efficacia. Diversi altri vaccini sono in diverse fasi di valutazione da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA).

La Commissione sta lavorando a stretto contatto con l’industria per potenziare la capacità di produzione di vaccini nell’UE.

Allo stesso tempo, la Commissione ha iniziato a lavorare per anticipare e affrontare nuove varianti del virus e per sviluppare e produrre rapidamente su larga scala vaccini efficaci contro tali varianti.

Per questo la Commissione Europea ha lanciato l’Incubatore HERA. Riunirà scienza, industria e autorità pubbliche, per accelerare il lavoro e sfruttare tutte le risorse disponibili per consentire all’Europa di rispondere a questa minaccia.