Tim

Le rimodulazioni di TIM hanno portato tanti clienti a spendere un costo superiore per la loro tariffa mensile. Ancora una volta, infatti, l’operatore italiano ha previsto degli extra per quelle ricaricabili legate alla portabilità del numero. Non sempre però le rimodulazioni unilaterali assicurano aumenti di prezzi. In alcuni casi, infatti, TIM prevede un vantaggio per i clienti.

 

TIM, senza questo servizio ecco uno sconto di 2 euro

Anche a Natale, gli abbonati di TIM potranno beneficiare della revisione per il servizio Sempre Connesso. A partire dallo scorso 31 Maggio, infatti, gli utenti hanno la possibilità di rinunciare a questo servizio, garantendosi la possibilità di ottenere un risparmio mensile di 2 euro al mese. Il costo di risparmio è calcolato su una base netta.

Il servizio Sempre Connesso si applica mensilmente sul piano tariffario degli utenti, alla scadenza della ricaricabile ed in caso di mancato credito per il rinnovo automatico. I clienti di TIM ricevono quindi un ticket giornaliero con soglie di consumo senza limiti per chiamate, SMS e internet. Le soglie di consumi hanno la validità di un giorno e saranno disponibili al prezzo di 0,90 euro. Possibile anche un rinnovo per un secondo giorno.

Gli abbonati di TIM che si servono del servizio Sempre Connesso dovranno pagare una soglia mensile massima dal valore di 1,80 euro. Il credito anticipato a debito sarà recuperato da TIM alla prima ricarica utile. Gli utenti che scelgono di disattivare Sempre Connesso invece avranno consumi bloccati al termine del credito residuo, senza costi extra da aggiungere. Per disattivare Sempre Connesso gli utenti possono contattare il call center, al numero 119.