Poste Italiane, Phishing, SMISHING, truffe, email

L’ente nazionale più famoso è conosciuto in tutto il paese, e senza alcun dubbio poste italiane, La signora in giallo deve la sua popolarità non tanto alla famosa serie TV, bensì ai suoi servizi sempre al passo coi tempi e con costi di gestione davvero competitivi.

Questo contesto ha contribuito negli anni a far guadagnare a poste italiane una platea di utenti davvero incredibile, elevando il suo nome nell’olimpo delle agenzie italiane, tutto ciò però nasconde anche un lato oscuro decisamente ingombrante, spesso infatti il buon nome di poste viene sfruttato dai truffatori per portare avanti campagne ai danni dei clienti.

Queste campagne prendono corpo in veri e propri attacchi phishing incarnati da sms o mail truffaldine, le quali sfruttano indebitamente il nome di poste italiane cercano di indurre Chi legge con l’inganno a consegnare inavvertitamente le proprie credenziali di accesso ai conti BancoPosta.

 

Phishing BancoPosta

Il nuovo sms che in molti ci stanno segnalando ribadisce il concetto, Esso infatti avvisa l’utente di un’anomalia riscontrata sul suo conto BancoPosta intimandogli di risolvere il problema effettuando l’accesso presso un apposito link inserito poco più in basso.

Quel link rimanda però ad una falsa area clienti di poste italiane la quale ricalca fedelmente il design di quello originale Salvo che una volta digitate, le vostre credenziali verranno copiate e inviate ai creatori della truffa consentendogli dunque di derubarvi con comodità e senza troppi problemi.

Il consiglio e ovviamente sempre lo stesso, avviato più scettico e diffidate di queste comunicazioni caserecce, poste italiane non usa banali sms per comunicare con i suoi clienti.