SamsungIl settore degli smartwatch è attualmente predominato da Apple e Samsung che, con i loro rispettivi dispositivi, si dimostrano annualmente in grado di convincere ampie fette di utenza attratte dalla possibilità di sfruttare funzionalità sempre nuove.

Apple Watch e Galaxy Watch, pur mostrando periodicamente degli aggiornamenti estetici, di generazione in generazione variano soprattutto per le funzionalità proposte. Quest’anno, ad esempio, si attendeva l’arrivo di dispositivi in grado di misurare il livello di glucosio nel sangue ma, a quanto pare, la novità sarà introdotta soltanto nel 2022.

Un brevetto depositato recentemente da Samsung lascia pensare che tra le intenzioni del colosso vi sia quella di ottenere il primato non soltanto nel settore degli smartphone pieghevoli. Il prossimo Galaxy Watch potrebbe spiazzare la concorrenza anche per via del design rinnovato mostrato dal documento in questione.

Samsung brevetta un nuovo Galaxy Watch davvero straordinario!

 

Il Samsung Galaxy Watch apparso in brevetto si dimostra particolarmente interessante per via di alcuni dettagli che lo rendono un dispositivo inedito e originale. Oltre a sfoggiare un quadrante di forma quadrata, il Galaxy Watch in questione presenta un display che può essere esteso e ruotato. L’utente può quindi usufruire di un display più grande quando necessario e ha anche la possibilità di ruotare il pannello per far assumere ad esso una posizione differente.

Ampliando la superficie d’utilizzo Samsung rende possibile l’utilizzo dello stilo. Il brevetto, infatti, fa riferimento alla compatibilità del display con S Pen. Seguendo quanto proposto dagli smartphone pieghevoli, il colosso non rinuncia nemmeno all’inserimento di una fotocamera frontale sotto il display. 

Samsung non ha ancora dichiarato di voler procedere con la realizzazione del dispositivo in questione ma i brevetti depositati dimostrano l’impegno riposto nei confronti della creazione di display flessibili e arrotolabili adatti a svariati device. Quindi, pur ritenendo la notizia soltanto un’ipotesi, sembrerebbe comunque possibile sperare nell’arrivo di uno smartwatch simile.