Benzina

E’ in arrivo l’ennesima brutta notizia per le finanze quotidiane degli italiani. Proprio nel mese di Dicembre, anche in occasione della stagione natalizia, diventerà operativo in tutta la nazione un ulteriore rialzo sul costo dei carburanti. Per le festività, quindi, i prezzi di benzina e diesel sono destinata ad aumentare.

 

Benzina e diesel, gli aumenti per il Natale

La situazione dei costi per la benzina in Italia è la peggiore degli ultimi anni. Su scala nazionale, la media per un litro di carburante è attualmente di 1,759 euro con la modalità del self service. Per la modalità “servito” questo prezzo può aumentare sino a toccare la vetta di 1,80 euro al mese.

Non cambia lo scenario anche per il diesel. Per il gasolio, seppur previsto una fisiologica riduzione rispetto alla benzina, il prezzo per un litro tocca sempre il record storico: oltre 1,60 euro in media nazionale.

Gli aumenti dei prezzi sui carburanti non riguardano, ad ogni modo, solo benzina e diesel ma anche i carburanti alternativi. Per il gas GPL il prezzo medio previsto su scala nazionale è di 0,80 centesimi al litro. Peggiore ancora lo scenario del metano con un costo di 1,50 euro per un litro.

Le associazioni dei consumatori si stanno battendo con le istituzioni e con il Governo affinché con i carburanti venga utilizzato lo stesso metro previsto con i rincari delle forniture energetiche domestiche. Lo scenario che porta ad incentivi da parte dello Stato per i pagamenti dei carburanti sembra però essere molto lontano. Difficile al tempo stesso anche un abbassamento delle aliquote storiche.