Poste Italiane è senza alcun dubbio una delle agenzie nazionali il cui nome riscuote maggiore autorevolezza, un risultato conquistato negli anni grazie alla propria affidabilità unita a servizi sempre ben integrati con l’infrastruttura nazionale e con costi di gestione competitivi.

Tutto ciò però nasconde un lato oscuro decisamente evidente e a tratti ingombrante e fastidioso, il buon nome di Poste infatti, viene spesso sfruttato dai truffatori per attaccare i clienti attraverso mail o SMS di phishing che abusano del buon nome dell’ente vestito di giallo per attrarre la fiducia di chi legge, nel tentativo di sottrarre loro le credenziali di accesso.

Generalmente questi messaggi truffaldini mantengono sempre la stessa ossatura base di partenza, salvo poi cambiare nella forma pur cercando di indurvi a compiere azioni, dettaglio essenziale per farvi dichiarare inavvertitamente le vostre credenziali o i codici di sicurezza di un conto.

 

Nuovo phishing Poste Italiane

Come potete ben leggere, l’SMS che sta circolando ora in Italia ribadisce sostanzialmente il concetto, esso infatti avvisa chi legge di un’anomalia sul conto da dover risolvere presso un apposito link inserito poco più in basso, in tal modo l’urgenza del testo porta ad abbassare la guardia distratti dalla necessità di tutelare il proprio conto.

Quel link ovviamente rimanda alla pagina di phishing vero e proprio, essa infatti ricalca le sembianze della pagina internet di Poste, salvo solo che i dati non appena inseriti vengono copiati e inviati al creatore della truffa, il quale può così comodamente usarli per derubarvi senza troppi fastidi o difficoltà.