intesa-sanpaolo-attenzione-alla-truffa-investimento

Continuano ad essere frequenti, nonché molto pericolose, le truffe legate ai principali istituti di credito presenti in Italia. Molti correntisti vengono intercettati da una serie di tentativi di phishing fatti circolare sul web da malintenzionati e cybercriminali di diverso genere. Occhi aperti soprattutto per le truffe legate ai profili bancari di Intesa Sanpaolo.

 

Intesa Sanpaolo, gli hacker all’attacco dei risparmi dei clienti

Proprio nelle precedenti settimane, molti correntisti con un profilo operativo presso Intesa Sanpaolo hanno ricevuto un importante numero di comunicazioni fasulle, ora attraverso le mail ora con gli SMS fasulli. Non sono mancati, inoltre, i casi di truffe per Intesa Sanpaolo inviate direttamente via WhatsApp.

La strategia messa in atto dai malintenzionati della rete è sempre la stessa. I cybercriminali cercano di indurre i lettori in tentazione ed a cliccare su una serie di link in allegato. Per indirizzare i lettori sui link, vengono presentate loro evenienze del tutto irreali come la chiusura unilaterale del conto corrente o la fatturazione di spese mai realizzate.

I link sono utili ai malintenzionati per ottenere la condivisione delle informazioni riservate da parte delle potenziali vittime. Sempre grazie a questi messaggi truffa, le vittime potrebbero trovarsi attivati servizi a pagamento legati ai piani tariffari di TIM, Vodafone e WindTre.

Lo scenario peggiore per i correntisti di Intesa Sanpaolo resta, ad ogni modo, quello legato ai propri risparmi. Questi messaggi, infatti, sono utili ai malintenzionati anche per ottenere l’accesso alle credenziali di home banking. In tal caso il rischio di perdere i risparmi è davvero elevato.