unicredit-dopo-lo-spoofing-ecco-nuova-truffa-phishing

Le grandi truffe della rete rappresentano una grave minaccia per tutti i risparmiatori italiani. Gli utenti che hanno un profilo attivo presso le principali banche italiane devono ben guardarsi dai tentativi di phishing dei malintenzionati. Nelle ultime settimane numerosi episodi si sono verificati con Unicredit.

 

Unicredit, le truffe che gli utenti devono evitare

Tanti clienti di Unicredit hanno ricevuto, per mezzo della mail o anche per mezzo degli SMS, alcune comunicazioni fasulle in cui si paventavano scenari del tutto catastrofici da parte della banca. Gli oggetti delle comunicazioni riguardavano, infatti, la chiusura unilaterale del profilo bancario o anche la notifica di spese pazze registrate con carta di credito e carta di debito.

Gli utenti di Unicredit sono quindi stati reindirizzati su una serie di link in allegato per ulteriori approfondimenti. L’obiettivo dei malintenzionati, attraverso queste truffe, è proprio quello di spingere gli utenti a cliccare su tali link per procedere con la condivisione automatica delle informazioni riservate.

Sempre attraverso la condivisione dei dati personali, gli utenti mettono gravemente a rischio i loro risparmi. Laddove si verificasse un furto delle principali credenziali per l’home banking, rubare soldi sui conti corrente Unicredit da parte degli hacker sarebbe semplice e veloce.

Non solo scenari legati a dati ed informazioni personali aleggiano sulle truffe. I clienti di Unicredit, sempre attraverso questa tecnica, potrebbero trovarsi servizi a pagamento per il cellulare,attivati in automatico. Tanti abbonati di TIM, Vodafone e WindTre hanno lamentato problemi con il loro credito residuo proprio nel corso delle recenti settimane.