la-casa-di-carta-finale
Jaime Lorente ne é sicuro: il finale de La Casa di Carta non piacerà a nessuno

Tutto giunge al termine e nulla dura per sempre. Questa legge vale anche per La Casa di Carta, un fenomeno globale che ha cambiato per sempre il mondo delle Serie TV. In attesa dello spinoff su Berlin – del quale vi abbiamo parlato in un articolo dedicato, gli attori che ci accompagnano dal 2017 ci hanno salutato nell’ultima stagione, la quinta per l’esattezza, già disponibile su Netflix.

Durante la conferenza stampa che ha preceduto il lancio della stagione finale, gli attori hanno parlato di tutto ciò che questo viaggio ha portato nelle loro vite. Promettendo che in quest’ultima stagione “tutti i personaggi vivranno delle situazione al limite dell’impossibile”.

Il più commosso é sicuramente Álvaro Morte, il Professore:

“Quando il Professore mostra la sua umanità ed esce dal ruolo del computer che ha sempre tutte le risposte, commette degli errori. Però, sono questi i momenti che mi fanno amare il ruolo del mio personaggio, il suo lato umano è quello che preferisco.”

 

La Casa di Carta: dubbi sul finale

Ad esprimere i suo sentimenti é anche Jaime Lorente, che ha interpretato il controverso Denver. Sebbene anch’egli fosse particolarmente triste e nostalgico durante la cerimonia, ha commentato così la fine de La Casa di Carta:

“Non importa come sarà il finale, a nessuno piacerà, perché a nessuno piacciono le cose che finiscono. Quello che conta è il viaggio, ciò che è successo con questa serie è abbastanza forte che ne é valsa la pena. La fine è solo un arrivederci, un a dopo.”

Inoltre, l’attore si è anche rivolto ai suoi fan sui social network ed ha dedicato loro un bellissimo messaggio. Un grazie a tutti coloro che lo hanno supportato, ed incoraggiato a dare il massimo:

“Per tutto quello che mi hai dato. Grazie Denver. Grazie famiglia! Lunga vita a La Casa di Carta”.

Ed aggiunge:

“L’ultima stagione è tutta tua. Anche i nostri cuori”

E voi avete già visto la quinta stagione? Fateci sapere le vostre considerazioni nei commenti.