aumenti carburanti

Sta per arrivare l’ennesima brutta notizia per gli italiani nel corso di questo autunno. In vista della stagione natalizia è infatti previsto un nuovo rincaro per i prezzi dei carburanti. I costi della benzina e del diesel sono destinati quindi ad una ulteriore crescita proprio in linea con le prossime festività.

 

Benzina e diesel, i nuovi prezzi per Novembre

I prezzi attuali per la benzina hanno già toccato vette record in tutta la Nazione. In media, il prezzo previsto per un litro di benzina in Italia è di 1,759 euro con la modalità del self service. In caso di modalità “servito” il costo può aumentare ancora, sino a superare la simbolica quota degli 1,80 euro al mese.

Prezzo ben poco conveniente anche per il diesel. L’attuale costo del gasolio prevede soglie anche superiori ad 1,60 euro per un litro di carburante.

I rincari sui prezzi dei carburanti non riguardano soltanto la benzina o il diesel, ma anche quelle fonti che sino a qualche mese fa erano sinonimo di prezzi bassi. Ad esempio, per il gas GPL la tariffa arriva a superare gli 0,80 centesimi al litro. Va ancora peggio per il metano, il cui costo aggiornato è di 1,50 euro per un litro.

Le associazioni dei consumatori da tempo stanno denunciando questo scenario e stanno chiedendo interventi in merito del Governo, sulla base delle agevolazioni per il pagamento delle forniture energetiche domestiche. Ad oggi però l’intervento dell’esecutivo sui costi dei carburanti appare difficile. Anche lo scenario circa la riduzione delle accise su benzina e diesel è stato smentito a più riprese.