whatsapp-come-entrare-in-app-senza-essere-scoperti

WhatsApp è un’applicazione fantastica. Diffusa in tutto il mondo e utilizzata da oltre 2 miliardi di utenti, ci permette di rimanere in contatto gratuitamente con chiunque inviandogli anche contenuti multimediali e registrazioni audio. Tuttavia, essendo un’app connessa alla rete, chiunque collegandosi può vedere se e quando siamo online. In questo articolo scopriremo insieme il trucco che ci permette di entrare nell’app di WhatsApp senza essere scoperti, risultando sempre offline. Ecco tutti i dettagli.

 

WhatsApp: il trucco per entrare nell’app e risultare offline

Come tutti ben sappiamo, WhatsApp ci dà la possibilità di evitare che qualcuno possa conoscere alcune informazioni legate al nostro utilizzo dell’app. Ad esempio possiamo disattivare l’opzione “Ultimo accesso” impostandola su nessuno e le “Conferme di lettura” deselezionando questa funzionalità.

Tuttavia i nostri contatti sapranno sempre, aprendo la nostra chat, se in quel preciso istante siamo online e stiamo leggendo il loro messaggio. Qualche giorno fa vi avevamo parlato di come guardare le foto su WhatsApp senza che il nostro contatto se ne accorga. Ora invece ci concentreremo su come leggere i messaggi risultando offline.

Per questo trucco non ci sono opzioni attivabili dalle impostazioni dell’app. Si tratta semplicemente di una tecnica furba che ci permetterà di leggere e rispondere ai messaggi di qualsiasi nostro contatto senza che questo sappia mai quando siamo stati online. Vediamo subito il trucchetto.

In pratica, la cosa necessaria da fare prima di accedere a WhatsApp è quella di disattivare la rete dati. In altre parole dovrete mettere il vostro smartphone direttamente offline. Se vi è più facile, potreste attivare la modalità aereo. Una volta fatto questo potrete leggere tutti i messaggi che vi sono arrivati senza che il destinatario sappia che lo avete fatto.

Potremo anche rispondergli, ovviamente il messaggio scritto verrà inviato nel momento in cui riattiveremo la connessione dati del nostro smartphone. Insomma, un’idea furba per evitare che tutti i nostri contatti sappiano se e quando abbiamo letto o risposto a un loro messaggio.