fine del mondoSono davvero tante le domande che si stanno ponendo le persone per quanto concerne la fine del mondo. Di fatto, sui telegiornali e sui social non si fa altro che parlare di questa misteriosa eventualità e il che spaventa davvero tantissime persone. Purtroppo l’ansia e la paura sta crescendo sempre di più tra le persone che attualmente non sanno davvero a cosa credere.

Una delle cause principali che spinge le persone a credere a tutto quello che viene detto sul web è legato in particolar modo a gli eventi negativi che si sono susseguiti nel corso di questi mesi, ed è impossibile non menzionare l’evento negativo per eccellenza: il Covid.

Da questo è facilmente comprensibile che la massa inizia a seguire anche fin troppo queste credenze, anche per sfuggire in qualche modo da queste avvisaglie che vengono sbattute in faccia alle persone, talvolta anche in maniera violenta.

Fine del mondo: le predizioni che spaventano di più le persone

Attualmente si possono menzionare due perdizioni che hanno fatto davvero il giro del mondo e scandalizzato milioni di persone.

La prima che teniamo in considerazione è senza ombra di dubbio quella dei Maya. I suddetti avevano predetto che il 21 dicembre 2012 ci sarebbe stata sicuramente la fine del mondo e che l’umanità non sarebbe più esistita. La profezia ha avuto molto spazio sui social ai tempi, ma pare che ora sia ritornata alla riscossa più forte di prima. Questo è intuibile dal fatto che sta circolando in maniera sempre più insistente una voce secondo la quale la profezia si avvererà allo stesso giorno e mese, ma del 2021.

Un’altra profezia da tenere in considerazione è quella di Michel de Notre Dame, anche conosciuto come Nostradamus. Il suddetto aveva predetto nei suoi scritti antichi, che hanno fatto il giro del mondo, che nel 2021 ci sarebbe stata una catastrofe di rilievo che avrebbe portato gravi conseguenze a tutta l’umanità.