Netflix rappresenta sempre la piattaforma all’avanguardia nel campo dello streaming. Dopo il successo di Squid Game, altre grandi esclusive attendono gli iscritti al servizio, già a partire dal prossimo inverno.

L’impegno sempre costante di Netflix nell’assicurare i migliori contenuti tra film e serie tv si coniuga anche con una battaglia costante contro ogni genere di sopruso. Gli sviluppatori nel corso delle prossime settimane accelereranno la sfida agli account condivisi.

 

Netflix, la nuova sfida è agli account condivisi

Gli account condivisi da sempre rappresentano un ostacolo per Netflix. A tal proposito, già da alcuni mesi, alcuni utenti hanno evidenziato problemi duranti le fasi di login. In particolare, questo messaggio sta mettendo scompiglio tra il pubblico: “Se non vivi con il titolare dell’account, ti serve un tuo account per continuare a guardare Netflix. È il tuo account? Ti invieremo un codice di verifica”

Attraverso questa comunicazione, Netflix richiede un doppio codice per l’accesso ai contenuti. La richiesta, vista come una sorta di limite agli accessi, è stata inoltrata agli utenti rei di aver condiviso in passato il loro profilo o che attualmente stanno condividendo l’account.

Le attuali norme vigenti lasciano poco al caso. L’unica condivisone del profilo possibile per i clienti è quella con i conviventi del proprio nucleo domestico. Nessuno spazio, invece, per la divisione del profilo con amici, parenti o sconosciuti.

Netflix si impegnerà quindi in futuro per mettere fine a tali dinamiche. Per i trasgressori potrebbero essere previste anche sanzioni importanti, tra cui anche il ban definitivo dal servizio di streaming.