I pagamenti gestiti con i bitcoin superano quelli complessivi di uno dei leader del settore dei pagamenti online: PayPal.

I dati della società che analizza le blockchain, chiamata Blockdata, mostrano che la rete bitcoin ha elaborato una media stimata di 489 miliardi di dollari ogni trimestre nell’ultimo anno, rispetto alla media di PayPal di 302 miliardi di dollari. La cifra è a sua volta lontana da quella di altri importanti servizi di pagamento come Mastercard (1,8 trilioni di dollari al trimestre) e Visa (3,2 trilioni di dollari).

L’annuncio di PayPal lo scorso anno sull’adozione dei bitcoin ha aiutato la controparte. Infatti, questo approccio verso le criptovalute ha aperto le risorse digitali a oltre 300 milioni di clienti e circa 20 milioni di commercianti attivi in ​​tutto il mondo. Ha dato il via ad un susseguirsi di alti e bassi dei prezzi. Il valore del bitcoin è aumentato di oltre il 400% negli ultimi 12 mesi. Il volume delle transazioni è stato potenziato da questo aumento del prezzo, che equivale a due volte quello del dollaro statunitense.

Bitcoin: PayPal alle strette, continua l’ascesa delle criptovalute

Sam Wouters, analista senior di Blockdata, spiega: “Il prezzo non è l’unico modo per recuperare la differenza tra il bitcoin e altri circuiti di pagamento come Mastercard. Inoltre, il volume non è l’unico modo per definire le dimensioni di una rete finanziaria”. La rete bitcoin ha una media di circa 280.000 transazioni al giorno (escluse le tecnologie di livello 2 come Lightning Network), rispetto a circa 366 milioni al giorno per Mastercard e 597 milioni al giorno per Visa. “È qui che il divario tra le reti è sbalorditivo, ma non senza motivo”, prosegue Wouters.

“Ci sono molti più utenti con carte di credito che utenti in possesso di criptovalute. Colmare questo divario richiederà tempo e molta istruzione su come funziona questo nuovo sistema finanziario. “Molto può cambiare nei prossimi anni”. L’attuale capitalizzazione di mercato del Bitcoin di 1,11 trilioni di dollari è già più del valore di Mastercard, PayPal e Visa messi insieme.