Iniziano a diffondersi le prime voci sulla data nella quale Apple procederà con il lancio dei suoi iPhone 14. Secondo le ultime indiscrezioni, il colosso di Cupertino procederà con la presentazione della prossima generazione di smartphone tra il 9 e il 16 settembre del 2022. 

I dispositivi previsti sono quattro ma mancherà all’appello uno dei modelli recentemente introdotti da Apple. Gli iPhone 14 non avranno alcuna versione mini, il modello con display da 5,4 pollici sarà infatti sostituito da un’ulteriore variante da 6,1 pollici. La novità attualmente al centro dell’attenzione riguarda però il caricabatterie dei prossimi iPhone. Stando alle notizie trapelate in questi ultimi giorni, Apple dovrà dire addio al connettore Lightning. 

iPhone 14: il colosso abbandona il tipico caricabatterie e adotta una porta USB-C!

 

La scelta di adottare una porta USB-C su almeno due dei prossimi iPhone 14 segue i dibattiti circa la volontà dell’Unione Europea di far sì che le grandi aziende produttrici di smartphone dotino i loro dispositivi di un caricabatterie universale. Le richieste e le discussioni attorno all’argomento avrebbero indotto Apple a tenere in considerazione la proposta e quanto emerso lascia supporre che, quasi sicuramente, due dispositivi della nuova generazione di iPhone avranno attacco USB-C.

Questo è senza alcun dubbio l’aggiornamento più d’impatto tra quelli che Apple potrebbe introdurre sui prossimi iPhone, ma non sarà l’unico. La mancanza di un notch e la scelta di optare per l’inserimento della fotocamera frontale in un apposito foro fa discutere ormai da tempo, così come la possibile eliminazione del FaceID in favore del Touch ID inserito sotto il display.