unicredit

UniCredit ha agito in qualità di Global Coordinator, Sole Bookrunner, Sustainability Coordinator, Madated Lead Arranger, Sole Pre-Hedging Bank e Agent Bank nel finanziamento da 100 milioni di euro al Gruppo Datalogic, leader di settore nella produzione di sistemi di lettura automatica dei dati e automazione industriale.

Il prestito settennale è stato erogato in club deal insieme a Banco Bpm e Bnl e consentirà alla società di ottimizzare la propria struttura.

L’innovativa struttura onsente di erogare liquidità in modo progressivo in base alle esigenze del cliente fino al raggiungimento dell’importo massimo, per poi avviare un ammortamento costante con maxirata finale. Questa caratteristica consentirà a Datalogic di ridurre ulteriormente il costo del debito semplificando la struttura del debito a medio/lungo termine e, nel contempo, allungandone la durata.

Un impegno che sara’ mantenuto nel tempo

Il contratto incorpora inoltre, per la prima volta nella storia di Datalogic, impegni ESG pluriennali, con il margine della nuova linea di credito in parte legato a due obiettivi strategici nel campo della transizione energetica e della responsabilità sociale. In particolare, il primo obiettivo riguarda l’ottenimento della certificazione ISO 14001-2015 per tutti i siti produttivi, mentre il secondo riguarda la certificazione SA8000 per la holding operativa DL s.r.l.

Questa operazione, che sottolinea l’impegno di UniCredit nel supportare i clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi ESG, conferma il sostegno duraturo della banca e rafforza ulteriormente il rapporto tra UniCredit e Datalogic nell’ambito di una partnership strategica per supportare la crescita internazionale di quest’ultima.

Non e’ la prima volta che Unicredit si presta ad un’azione del genere, nonostante ultimamente sia stata presa da mira da molti hacker che usano il buon nome della societa’ per cercare di frodare utenti ignari.