Postepay: nuova truffa ai danni di migliaia di utenti, così scompaiono i soldi

In vista del varo ufficiale per la prossima Legge di Bilancio, sembrano essere del tutto evaporate le possibilità di rivedere il programma cashback nel 2022. La manovra finanziaria cancella ufficialmente il programma che garantiva rimborsi del 10% su tutte le spese con moneta virtuale nei negozi fisici. Unica possibilità di cashback è ora a disposizione degli utenti con una Postepay. Poste Italiane infatti ha dato vita ad un suo personale programma di sconti.

 

Postepay, il nuovo cashback per gli utenti a fine anno

I clienti di Postepay che effettueranno pagamenti con la carta ricaricabile in punti vendita fisici potranno ottenere una serie di rimborsi sugli acquisti. Ad ogni acquisto superiore ai 10 euro sarà garantito un rimborso di 1 euro, per un massimo accumulabile di 10 euro al giorno.

Coloro che intendono sottoscrivere il programma cashback di Postepay dovranno scaricare l’apposita app su Google Play o Apple Store. Per gli acquisti sarà invece necessario utilizzare il codice QR disponibile sulla medesima app. Ai fini della partecipazione al cashback è necessario effettuare acquisti presso i negozi partner di Poste Italiane.

Il cashback di Postepay, disponibile già ad in inizio anno e messo in pausa in estate in modo contestuale al programma di Stato, sarà ora valido sino alla data del 31 Dicembre.

Potranno partecipare a questa iniziativa tutti gli utenti di Postepay. Porte aperte quindi sia ai titolari di carta Evolution con codice IBAN associato sia i titolari di carta Postepay classica. Per ricevere il rimborso dopo ogni acquisto, i clienti dovranno attendere sino a tre giorni lavorativi.