Unicredit: di truffe ne è pieno il mondo, ma questa è incredibilmente astuta

Continuano le truffe della rete contro i clienti ed i correntisti delle principali banche italiane. Gli utenti che hanno un piano con gli istituti di credito devono tenere gli occhi particolarmente aperti per evitare i numerosi tentativi di phishing. Nelle ultime settimane, ad esempio, molte truffe hanno riguardato i correntisti di Unicredit.

 

Unicredit, le truffe che gli utenti devono evitare

I clienti di Unicredit hanno ricevuto con grande frequenza, attraverso gruppi o catene, una serie di messaggi, SMS o mail con comunicazioni fasulle. I malintenzionati, mettendo in atto uno schema oramai ben oliato, hanno presentato ai correntisti lo scenario – ovviamente finto – della chiusura del conto corrente o della fatturazione di spese pazze.

Attirati dalla pomposità della comunicazione, i lettori vengono indirizzati a cliccare su link in allegato. i correntisti di Unicredit che cliccano su questo link mettono a serio rischio le loro informazioni riservate del pubblico. La condivisione dei dati avviene, in tale circostanza, senza alcun genere di consenso.

Una seconda minaccia è quella relativa ai servizi a pagamento. I correntisti che al tempo stesso hanno un piano tariffario con TIM, Vodafone e WindTre possono anche vedersi attivare sempre in automatico alcuni servizi a pagamento. Il credito residuo potrebbe diminuire anche di decine di euro.

Ulteriore pericolo, e maggiore pericolo, è quello relativo ai risparmi dei correntisti. Molti hacker, proprio attraverso questa tecnica, riescono a rubare le credenziali home banking delle potenziali vittime. Anche in tale circostanza, la sottrazione del credito dal conto corrente avviene in modo del tutto automatico.