Le auto elettriche sono una delle armi principali per combattere il riscaldamento globale, ma siamo davvero sicuri che esse non inquinino? Uno studio shock condotto da Radiant Energy Group (REG) e pubblicato su Reuters dimostra che l’impatto delle auto elettriche sull’ecosistema varia da nazione a nazione. Arrivando persino ad affermare che, in alcuni luoghi, esse inquinano più dei modelli a benzina.

L’Europa é il continente dove la vendita dell’elettrico cresce più velocemente, su questo non c’é dubbio. Le vendite di veicoli elettrici nel vecchio continente sono trainate dai bonus governativi resi fruibili dai vari Paesi membri.

Inoltre, nel 2035 non sarà più possibile acquistare – e probabilmente circolare – con auto a combustione interna. Un veicolo su cinque venduto in Europa nell’ultimo trimestre è elettrico, e la società di consulenza Ernst & Young prevede che le vendite di modelli a emissioni zero supereranno quelle dei veicoli a combustione interna entro il 2028.

Auto elettriche: quanto inquinano davvero?

L’altra faccia della medaglia é che per produrre elettricità viene emessa CO2. E se andiamo a vedere le emissioni di CO2 in Polonia e Kosovo, dove le reti elettriche sono fortemente dipendenti dal carbone, i dati sono sconcertanti. Ricaricare un veicolo elettrico inquina più di un benzina.

Tuttavia, in Europa la situazione é piuttosto disomogenea, poiché varia da Stato a Stato e persino dall’ora nella quale i veicoli vengono caricati.

Leggi anche: Come aumentare l’autonomia delle batterie in 3 mosse nelle auto elettriche

Ricaricare le auto elettriche nelle ore pomeridiane consente di tagliare le emissioni di gas serra di circa il 18% poiché, nelle ore notturne, la maggior parte dell’energia elettrica viene prodotta utilizzando combustibile fossile.

Emissioni di carbonio evitate con l’utilizzo delle auto elettriche

I risultati migliori in termini di emissioni di CO2 sono stati raggiunti dalla Svizzera, grazie all’impiego di energia ricavata dalle centrali nucleari e centrali idroelettriche. Nella fattispecie, la Svizzera produce il 100% di energia elettrica carbon free, ed é seguita dalla Norvegia con il 98%, Francia con il 96%, Svezia con il 95% e Austria con il 93%.

Com’é evidente, nei paesi sopracitati le auto elettriche hanno un impatto positivo in relazione all’inquinamento atmosferico. Discorso diverso invece per Cipro, Serbia, Estonia e Paesi Bassi, con risultati ben al di sotto del 40%.

La Germania, patria del gruppo Volkswagen, BMW e Mercedes, e che fa affidamento su un mix di energie rinnovabili e carbone, riesce a contenere le emissioni di gas serra del 55%. Ottimo risultato per la nostra Italia, che sebbene a metà classifica, fa meglio dei tedeschi con un taglio pari al 62%.

 

La soluzione? Decarbonizzare le reti elettriche

La soluzione per rendere le auto elettriche pienamente eco-sostenibili é una ed una sola: decarbonizzare le reti elettriche ed utilizzare esclusivamente energia rinnovabile. Una sfida che, purtroppo, che molti paesi europei non hanno portato a termine.