Disney+ abbonamento primo mese 1,99 euroPare che la Disney su TikTok non permetta di dire parole come “gay”, “lesbica” o “queer”.

Numerosi post degli utenti mostrano che in alcuni casi non è possibile dire i termini associati alla comunità LGBTQ se si utilizza il nuovo filtro Disney.  Parole come “bisessuale” e “transgender” non sono state bannate a differenza di altri termini come quelli citati poco fa. Il problema si presenta durante l’utilizzo di una funzione text-to-speech.

Le voci, che sono state introdotte nella funzione text-to-speech esistente, sono parte di una promozione di Disney Plus che include personaggi come C-3PO e l’alieno Stitch. Né Disney né TikTok hanno rilasciato dichiarazioni.

Disney+ su TikTok: bannati termini come lesbica e gay

TikTok è stato criticato in passato per il suo approccio agli utenti LGBTQ. Nel 2019, è stato riscontrato che le politiche di moderazione “localmente sensibili” di TikTok hanno vietato i contenuti pro-LGBTQ, anche in paesi in cui l’omosessualità non è mai stata illegale, come riportato da The Guardian.

TikTok ha dichiarato di essere “una piattaforma che si impegna per l’uguaglianza e la diversità”, ma riconosce la necessità di fare di più. Nel 2020, è stato anche scoperto che termini come “gay”, “lesbica” e “transgender” sono stati vietati per gli utenti bosniaci, giordani e russi di TikTok.

All’epoca, TikTok ha dichiarato che alcuni termini erano limitati per rispettare le leggi locali, mentre altri erano limitati perché usati per trovare materiale pornografico. “Mi dispiace davvero, ci siamo davvero sbagliati”, ha replicato il direttore delle politiche pubbliche di TikTok in Europa, Medio Oriente e Africa, Theo Bertram. “È stata un’idea terribile”, ha aggiunto.