intesa-sanpaolo-falsi-sms-truffa-svuota-conto

Le truffe sono da sempre una minaccia tutt’altro che secondaria per gli italiani che hanno un piano attivo in uno dei principali istituti di credito. Un enorme rischio per i correntisti è rappresentato dai tentativi di phishing. Le minacce negli ultimi tempi si concentrano perlopiù per i correntisti con un contratto attivo presso Intesa Sanpaolo.

 

Intesa Sanpaolo, gli hacker all’attacco dei risparmi dei clienti

Sono molti gli utenti Intesa Sanpaolo che stanno ricevendo in questi giorni mail messaggi fasulli. In alcune occasioni queste comunicazioni arrivano anche attraverso i canali di WhatsApp.

I malintenzionati hanno messo a punto un sistema che oramai può essere definito collaudato. I messaggi fasulli relativi ai profili Intesa Sanpaolo anticipano alle vittime una serie di sventurate circostanze come la fatturazione di spese non effettuate su carta di credito o la chiusura unilaterale del conto corrente. L’obiettivo ultimo dei cybercriminali è quello di spingere i lettori a cliccare su un link in allegato ai messaggi finti.

Gli utenti che cliccano senza indugi sui link in allegato a questi messaggi possono mettere a rischio le loro informazioni riservate. Attraverso la condivisione automatica dei dati riservati, i malintenzionati potrebbero avere gioco facile nell’attivare servizi a pagamento sui piani tariffari di TIM, Vodafone e WindTre.

Evenienza ancora peggiore è quella relativa ai risparmi. Sempre attraverso questo genere di messaggi, in numerose circostanze i cybercriminali riescono ad accedere ai dati home banking delle vittime. Da qui, il pericolo dei fondi sottratti dal conto corrente nel giro di pochi istanti.