scoperto buco nero in un ammasso stellare

È stata da poco effettuata un’importante scoperta scientifica. In particolare, un gruppo internazionale di scienziati dell’Osservatorio Europeo Meridionale ha infatti scoperto la presenza di un buco nero in un ammasso stellare posizionato al di fuori della via lattea.

 

 

Scoperta la presenza di un buco nero in un ammasso stellare al di fuori della via lattea

Una scoperta davvero importante quella che è stata fatta in queste ore. Come già accennato, infatti, è stato scoperto un buco nero in un ammasso stellare posto al di fuori della via lattea. Il tutto è stato reso possibile grazie al Very Large Telescope dell’Osservatorio Europeo Meridionale.

A guidare il gruppo che ha effettuato la scoperta è stata Sara Saracino dell’università di Liverpool John Moores e ha inoltre partecipato l’Osservatorio Astronomico di Palermo dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf). Dai dati osservati, è emerso che il buco nero in questione ha una massa 11 volte superiore a quella del Sole e che la sua presenza nell’ammasso stellare NGC 1850 ha provocato l’alterazione di una grande orbita di una stella che si trova nelle vicinanze.

Sara Saracino ha così spiegato: “Un po’ come Sherlock Holmes alla caccia di un criminale cercandone i passi falsi, abbiamo osservato ogni singola stella in questo ammasso con una lente d’ingrandimento per cercare prove della presenza di buchi neri senza vederli direttamente. Questo è solo uno dei ‘criminali ricercati’, ma quando ne hai trovato uno sei sulla buona strada per scoprirne molti altri”.

I risultati di questa scoperta saranno pubblicati su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society.