Quando si pensa all’impero romano e alla sua grandezza, viene spontaneo pensare oltre che alle tantissime conquiste che hanno reso eterno il nome di Roma, anche al film diretto da Ridley Scott “Il gladiatore”, che ha reso celebre il guerriero Massimo interpretato da Russel Crow in uno stato di grazia.

Ebbene in molti erano convinti che quel film, forte di un successo quasi inarrivabile, mai avrebbe visto l’arrivo di un sequel in grado di accogliere un’eredità talmente pesante, una convinzione che a quanto pare è stata smentita prontamente, infatti dopo i rumors in merito un secondo film, è arrivata la conferma che ora si è tradotta nella sceneggiatura completa del film.

 

Ridley Scott ha scritto la sceneggiatura completa

Generalmente questo tipo di operazioni non hanno mail un buon fine, è risaputo che i sequel di grandi capolavori non hanno mai lo stesso impatto dei primi capitoli, quando però davanti abbiamo mostri sacri come Ridley Scott tutto è lecito, anche credere che il secondo capitolo sarà degno del primo.

In realtà non c’è mai stato troppo riserbo in merito, esso è stato approvato già nel lontano 2018, solo che le iniziative si sono smosse recentemente, con Scott che ha dichiarato apertamente che la sceneggiatura è pronta e che grazie al lascito del primo film, sia stato facile capire la direzione da seguire e dove puntare per imbastire il sequel.

Stando alle dichiarazioni emerse nel tempo, il secondo capitolo sarà ambientato circa 25-30 anni dopo e sarà dedicato a Lucius, figlio di Lucilla, con anche una piccola comparsa di Russel Crow, sebbene sappiamo tutti il destino che attende Massimo.