ethereum-previsione-goldman-sachs-8-mila-dollari-entro-anno

Sono in diversi a puntare su Ethereum pensando che questa diventerà la regina delle criptovalute, prendendo il posto che attualmente detiene senza concorrenza alcuna Bitcoin. Tuttavia pare ci sia ancora molta strada per questo asset prima di poter giungere a questo risultato. Nondimeno, una previsione vede Ethereum raggiungere quota 8.000 dollari entro l’anno. Vediamo chi ci crede e se vale la pena investire sulla crypto.

 

Ethereum: Goldman Sachs crede nella crypto e pensa arriverà a quota 8 mila dollari

Una delle più grandi banche d’affari al mondo, con sede legale al 200 di West Street, a Lower Manhattan, New York City, e altre importanti filiali nei principali centri finanziari del globo, crede in Ethereum. La cosa incredibile è che, nonostante c’è chi vuole vietare completamente le criptovalute, questa banca d’affari prevede che ETH raggiungerà quota 8.000 dollari entro la fine dell’anno.

Ma chi sta andando controcorrente rispetto ai più grandi dell’economia e della finanza mondiali? Si tratta di Goldman Sachs, leader a livello mondiale nell’investment banking, nel trading di titoli e nella gestione di investimenti. Quindi, chi meglio di questa società può esprimersi su Ethereum, Bitcoin, Shiba Inu e Dogecoin, le più importanti crypto nel panorama attuale delle monete digitali?

Ecco cosa hanno dichiarato gli analisti della Goldman Sachs proprio in merito a dove potrà arrivare, secondo loro, Ethereum. Ovviamente si tratta di calcoli specifici con i migliori gestionali e software di previsione finanziaria che esistono:

Il contesto locale sembra favorevole per ethereum. Ha seguito i mercati dell’inflazione in modo particolarmente vicino, probabilmente riflettendo la natura prociclica come asset basato sulla rete. E l’ultimo picco nel punto di pareggio dell’inflazione suggerisce un rischio al rialzo se la relazione principale degli episodi recenti dovesse reggere“.

Quindi ci sono grandi aspettative per Ethereum proprio grazie all’inflazione. E in merito all’oro e alla situazione attuale di mercato, Bernhard Rzymelka, stratega europeo della Goldman Sachs, consiglia di “considerare il vantaggio dell’oro con leva finanziaria“.

FONTEZeroHedge