La carenza di PS5 sul mercato potrebbe peggiorare ulteriormente, secondo un nuovo rapporto.

Dal rilascio ufficiale dell’anno scorso, la console è stata difficile e impossibile da acquistare. Ciò è stato determinato in gran parte da una carenza di chip che alimentano le PlayStation 5, nonché da un maggiore interesse per i videogiochi. Questo implica che le console si esauriscono non appena vengono aggiunte in qualche store. I fan sono costretti a seguire una serie di voci e rapporti se vogliono avere qualche possibilità di acquistare le console. Devono anche competere con eventuali cali di prodotti disponibili dovuti ad una serie di sistemi automatizzati, che acquistano le console quando sono quotate e le rivendono a prezzi esagerati.

PS5: Sony sempre più in difficoltà, le console continuano ad essere poche rispetto alla domanda

Questo problema potrebbe essere destinato a peggiorare poiché Sony sta facendo molta faticare ad accontentare i clienti. La società aveva l’obiettivo di realizzare 16 milioni di PS5 tra aprile 2021 e marzo 2022. Adesso l’obiettivo è 15 milioni. In quanto tale, il downgrade probabilmente non fa una grande differenza, ma potrebbe essere un chiaro segnale della costanza con cui questi problemi ci saranno ancora con il passare del tempo.

La società prevede di vendere quasi 23 milioni di PS5 a partire dall’aprile 2022. Ma le lotte per i componenti e la logistica potrebbero rendere difficile anche raggiungere questo obiettivo, secondo Bloomberg. I problemi con la realizzazione di PlayStation 5 si sono rivelati più grandi del previsto per Sony, così come per i fan. Inizialmente la console aveva venduto più del suo predecessore, la PlayStation 4, ma da allora è rimasta indietro, semplicemente perché Sony non è in grado di produrre abbastanza console per soddisfare la domanda.