Il social certamente più utilizzato in tutto il pianeta è sena alcun dubbio Instagram, la piattaforma di proprietà Facebook e powered by Meta vanta una platea di utenti a dir poco incredibile, miliardi di account conquistati negli anni grazie al format dedicato alle foto e alle funzionalità sempre più accattivanti introdotte nel tempo, che hanno trasformato un banale social anche in una piattaforma di lavoro per alcuni elementi.

Tutto ciò però, soprattutto per le fasce più esposte della popolazione, nasconde un lato oscuro, stiamo parlando della dipendenza legata all’uso della piattaforma, fenomeno amplificato dall’introduzione dei reels e delle stories, che hanno portato alla nascita dello scrolling continuo, a volte anche di qualche ora in modo ininterrotto.

Emersi dunque alle luce del sole i rischi legati all’uso intensivo di Instagram, il quale tra l’altro secondo uno studio interno di Facebook, può portare a fenomeni di depressione nei giovani, dal momento che li pone a stretto confronto con canoni di bellezza irraggiungibili, la società ha fatto una presa di coscienza e ha deciso di intervenire.

 

Let’s take a break

Molto presto su Instagram arriverà una funzione definita “Take a Break”, la quale inviterà chi sta usando il social da troppo tempo senza pausa a prenderne una, invitandolo ad uscire, ad ascoltare musica, a scrivere i propri pensieri o a svolgere le altre attività della giornata.

Si tratta di una feature nata dal lavoro del CEO e dal team di sviluppatori, i quali consci dei rischi legati ad un uso esagerato del social, hanno deciso di porre un freno a tutto ciò, una decisione che sa quasi di contraddittorio, ma che a quanto pare è inevitabile per evitare un esagerato distaccamento dalla realtà.