Postepay: la truffa con un messaggio, ecco come spariscono i soldi

Anche questa volta gli utenti che rischiano di più per quanto riguarda le truffe provenienti dal web sono quelli che utilizzano una carta Postepay.

L’ennesimo tentativo di phishing si sta facendo strada tramite le varie caselle e-mail, puntando ad ottenere le credenziali di accesso di ogni utente. Si tratta di un modo per far credere che sia arrivata una comunicazione da parte di Poste Italiane, quando invece non è per nulla vero. Trovate l’esempio del messaggio proprio qui sotto.

 

Postepay: il messaggio mette paura agli utenti, eccolo qui per fornirvi un esempio

Tutti gli utenti che hanno una carta del genere e che all’interno della propria posta dovessero ritrovarsi un messaggio del genere, devono cancellarlo o almeno non inoltrarlo. Si tratta di un tentativo di phishing che punterà a farvi cliccare sul link presente al suo interno.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!