benzina

Gli italiani in questo autunno hanno ricevuto una serie di brutte notizie per le spese classiche del quotidiane. Dopo i rincari sulle bollette per le forniture di energia in casa ed in azienda e dopo il carovita che sta colpendo anche beni alimentari di prima necessità, altri aumenti di prezzo sono previsti per i carburanti. Proprio in queste ore i prezzi per benzina e gasolio stanno raggiungendo nuove vette record.

 

Benzina e diesel, i nuovi prezzi per Novembre

Le colonnine in tutta Italia prevedono un costo medio della benzina pari a 1,759 euro per il servizio del self. In caso di servizio “servizio”, il prezzo della benzina potrebbe anche sfondare abbondantemente la quota degli 1,80 euro al mese.

Se questa è la soluzione per gli utenti con macchina a benzina, non se la cavano meglio il possessori di macchiantesi a gasolio. In tale circostanza, anche caratterizzata dal mercato, il prezzo del diesel ha già raggiunto 1,60 euro.

Non solo i carburanti principali hanno subito una serie di rimodulazioni Anche il gas GPL prevede ha ora un costo più alto con la quota degli 0,80 centesimi al litro che è stata superata in tutta Italia. Simile discorso per il metano, con prezzo di vendita pari a 1,50 euro per effettuare un pieno.

Le associazioni dei consumatori hanno chiesto a gran voce l’intervento del Governo per proporre una serie di incentivi volti ad abbattere i prezzi da record per diesel e benzina. Ad oggi non è prevista però alcuna azione di compensazione per l’esecutivo, a differenza di quanto fatto per le forniture energetiche domestiche.