Nel mondo Android uno dei più grandi pericoli è senza alcun dubbio quello legato ai malwares, i piccoli programmi malevoli hanno infatti visto un’enorme espansione soprattutto negli ultimi anni, evento legato alla loro profonda integrazione nel tessuto sociale, contesto che li ha portati ad assumere un ruolo centralissimo e a portare nelle memorie dati di primissima importanza.

Quando questo fenomeno però si unisce al phishing, be il risultato diventa certamente un pericoloso abominio letale per gli utenti, i quali si ritrovano a dover tirare i conti non solo con un file malevolo, ma anche con un metodo di distribuzione ingannevole che aumenta la probabilità di cadere vittima dell’attacco.

 

FluBot arriva anche in Italia

Ebbene anche in Italia questo tipo di attacco è giunto a tormentare gli utenti, nel dettaglio si tratta dell’attacco per inoculare il malware FluBot all’interno dei device, esso è caratterizzato da un messaggio di testo a tema delivery che avvisa di un pacco trattenuto presso un centro di distribuzione, situazione da risolvere accedendo ad un link inserito in basso nel corpo testo.

Ebbene quel link rimanda ad una pagina ove non appena si aprirà la piattaforma a schermo, il malware verrà scaricato nel device, la cui installazione poi, provocherà non pochi problemi, infatti FluBot ha la capacità di nascondersi e di rubare tutti i dati contenuti nella memoria, feature che certamente lo eleva nell’olimpo dei malwares più letali in circolazione.

Il consiglio è uno solo, abbiate occhio scettico, se non aspettate pacchi, non ha senso ricevere questa tipologia di messaggio.