stellantis

Stellantis: questo il nome scelto per la fusione di PSA e Motor Village, una nuova società che ha deciso di avviarsi verso un futuro completamente elettrico.

La società sta accelerando i suoi piani e aumentando gli investimenti per espandere il suo parco auto, le piattaforme, tecnologia, batterie e impianti in modo che possa essere un attore importante nello spazio all’incirca nello stesso periodo delle case automobilistiche concorrenti.

Stellantis è la nuova società nata dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles e Gruppo PSA. La casa automobilistica è composta da 14 marchi, che stanno tutti rivolgendo la loro attenzione ai veicoli elettrici, tra cui i fedelissimi americani Jeep, Ram e Dodge.

Ciò significa che vedremo un pickup full-size Ram 1500 completamente elettrico nel 2024, due anni dopo che il GMC Hummer EV 2022 entrerà nel mercato questo autunno. Sempre nel 2024: una muscle car elettrica Dodge. E ogni modello Jeep offrirà una variante elettrica a batteria entro il 2025, comprese le nuove famiglie Jeep Wagoneer e Jeep Grand Wagoneer.

Questa è un’opportunità per azzerare l’orologio, ha detto agli investitori l’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, durante una trasmissione virtuale per delineare la strategia EV dell’azienda. Il precedente piano aziendale è stato aggiornato e la nuova strategia prevede la spesa di oltre 30 miliardi di euro nei prossimi cinque anni per raggiungere l’obiettivo di elettrificare il 98% dei suoi nuovi modelli entro il 2025.

La casa automobilistica prevede di avere 55 veicoli elettrici in vendita negli Stati Uniti e in Europa entro il 2025. Entro il 2030, i veicoli elettrici a batteria e ibridi plug-in rappresenteranno oltre il 40% delle vendite in Nord America e il 70% in Europa. Alla fine, anche la Cina avrà una forte gamma di veicoli elettrici.

Gli ingegneri hanno sviluppato quattro piattaforme EV dedicate: STLA Small, STLA Medium, STLA Large e STLA Frame per garantire l’intera gamma di tipi, dimensioni e forme di veicoli offerti come veicoli elettrici, dalle Fiat subcompatte ai camion Ram body-on-frame e furgoni commerciali, un segmento redditizio in cui Stellantis mira a battere Ford come leader globale. Un furgone commerciale di medie dimensioni a celle a combustibile a idrogeno arriverà alla fine del 2021.

Quanto sara l’autonomia dei nuovi veicoli?

L’autonomia è stimata in 400 km con una carica completa per i veicoli che viaggiano sulla piattaforma STLA Small, 700 km per i modelli con base STLA Medium e 800 miglia per STLA Large e STLA Frame EV. Le piattaforme flessibili ospiteranno un numero diverso di pacchi batteria con capacità comprese tra 37 e 200 kWh. I modelli ad alte prestazioni saranno in grado di andare da 0 a 100 km/h in 2,0 secondi, hanno affermato i dirigenti, pur essendo in grado di ottenere 300 km di autonomia da una ricarica rapida di 10 minuti per i viaggi su strada.

La casa automobilistica non è entrata nei dettagli sui suoi piani per ognuno dei suoi marchi, ma ha rivelato uno slogan per ciascuno, che ci danno indizi sulla direzione in cui Stellantis intende prendere ciascuno.

La Fiat eliminerà gradualmente anche le auto che utilizzano motori a combustione interna. Tutti i futuri veicoli Abarth saranno elettrici a partire dal 2024. Per allora, ogni linea di modelli della gamma Fiat avrà anche un’opzione BEV. Fiat sarà un marchio esclusivamente elettrico entro il 2030.